Ristorante al Munaron

Situato all'interno del Parco Regionale del fiume Sile, nella zona pregiata delle risorgive, è circondato da un ampio parco di proprietà che fa da filtro tra il costruito e la natura circostante.

L'area a giardino è caratterizzata dalla presenza di uno stagno che accoglie gli aironi cenerini ed altre specie di volatili migratori.

    ozio_gallery_fuerte


    Il ristorante sorge nelle vicinanze dell'antico complesso denominato il Munaron: si trattava di un grande edificio, la cui presenza era segnalata già in alcune mappe del '500, che sorgeva sulla riva destra del Sile ed era adibito a Mulino. La caratteristica principale del complesso erano le tre ruote che macinavano, la prima il mais, la seconda il frumento e la terza gli scarti delle pannocchie per il bestiame. Il mulino funzionò fino al 1937, quando con le bonifiche venne eliminato il salto d'acqua.

    Antico complesso denominato il Munaron

    Particolarmente importante era l'annessa osteria con cucina, che era diventata il centro di raccolta del pesce pescato nella zona delle sorgenti. La clientela era composita e particolarmente frequente nelle domeniche, ingolosita dalle specialità di cacciagione e pesce che venivano servite.

    Gli attuali proprietari, Maurizio in sala e Luciano ai fornelli, presentano una cucina legata alla tradizione veneta e trevigiana. Si respira ancora l'atmosfera familiare di un tempo, calda e rilassante, dove l'abilità culinaria sposa artigianalità ed invenzione, memoria e sensibilità; perfetta per cerimonie, ricevimenti, ricorrenze, meeting ma soprattutto per degustare le specialità della loro cucina che si propone di restituire le antiche ricette del territorio.